Firefox – Browser Open Source

Oggi vi parliamo di Firefox il browser open source creato da Mozilla e diventato in pochi anni famosissimo e utilizzato da sempre più persone.

La fortuna di Firefox è stata la creazione delle estensioni: si tratta di componenti esterni al programma create da appassionati o direttamente dai siti web che arricchiscono il browser di funzionalità aggiuntive, temi, bottoni, che consentono una personalizzazione completa e profonda come mai si era vista prima.

Ora il browser è giunto alla dodicesima versione, che ha portato una semplificazione delle grafica (ricorda da vicino Google Chrome) e l’aggiunta di nuove opzioni.

Download

Per scaricare Firefox dovete collegarvi alla pagina dedicata sul sito di mozilla: mozilla.org/it/firefox/fx/ e cliccare sul bottone verde “Download gratuito” con l’ultima versione disponibile:

Il file di installazione ha un peso poco superiore ai 15MB.

Installazione

Durante l’istallazione potremo scegliere tra quella “Standard” o quella “Personalizzata”: l’unica differenza tra le due è che scegliendo la seconda opzione potremo modificare il percorso di installazione, quindi in generale quella Standard va più che bene.

Prima di completare l’installazione potremo settare Firefox come browser di default al posto del vostro attuale (Internet Explorer o Chrome ad esempio):

L’installazione verrà completata in pochi secondi, al termine potremo avviarlo subito e provarlo.

Usare Firefox

Al primo avvio ci verrà chiesto se desideriamo importare i preferiti, cronologia o le password da altri browser per non perdere le azioni a cui siamo solitamente abituati:

Selezionando il browser di importazioni ci verrà poi chiesto di selezionare i dati che ci interessano, selezionando invece “Non importare nulla” potremo cominciare a navigare con Firefox.

Come in tutti gli altri browser nella parte alta dello schermo troviamo la barra degli indirizzi dove potremo digitare i siti, a destra c’è la barra di ricerca con preimpostato Google, ma che grazie ai componenti aggiuntivi potremo modificare aggiungendo praticamente qualsiasi motore di ricerca.

Al centro della finestra invece c’è la visualizzazione delle pagine.

Come anticipato grazie ai componenti aggiuntivi potremo modificare ogni aspetto di Firefox per adattarlo al meglio alle nostre esigenze, potremo installare estensioni, temi, componenti che ne modificano le funzioni o le arricchiscono, per cercare i componenti aggiuntivi da installare basta collegarsi all’indirizzo addons.mozilla.org/it/firefox/ (per cercare ed  installare componenti aggiuntivi possiamo anche cliccare in alto a sinistra su “Firefox” poi su “Componenti aggiuntivi”:

Sia dal sito che dalla finestra potremo cercare tra le migliaia di componenti aggiuntivi e di temi disponibili per Firefox, se non sapete bene cosa cercare è possibile utilizzare la ricerca per categorie.

Non vi resta che trovare le estensioni perfette per voi!

[informatica]