Open Source – Cosa Significa?

Spesso vi parliamo di programmi o giochi open-source, molti confondono questo termine con il significato di gratis, in realtà ci sono alcune differenze sostanziali rispetto ad un semplice programma gratuito, vediamo insieme il perché.

I programmi gratis

I programmi gratuiti sono programmi che si possono scaricare ed utilizzare gratis, senza doverli acquistare o effettuare un qualche tipo di abbonamento; Esistono innumerevoli software gratuiti (la maggioranza di quelli che quotidianamente recensiamo sono utilizzabili gratuitamente) ma risultano però limitativi in alcuni aspetti:

  • Non sempre è possibile utilizzarli in ambito lavorativo, può infatti essere richiesta una licenza d’uso a pagamento
  • Non possiamo adattarli alle nostre esigenze, ma dobbiamo usarli esclusivamente così come sono stati concepiti
  • Non è disponibile il codice sorgente (si tratta del codice che mostra come è stata effettuata la programmazione), non è quindi possibile vederne il funzionamento
  • Possono avere limiti sul numero di computer su cui possono essere installati
  • Alcune caratteristiche possono essere bloccate e disponibili solamente nella versione completa a pagamento

I programmi Open Source

I programmi Open Source (letteralmente programmi aperti) sono gratis ma a differenza di un normale software freeware:

  • Possono essere installati su di un qualsiasi numero di computer
  • Possono essere usati anche da aziende o liberi professionisti senza alcun costo aggiuntivo
  • Possono essere modificati a proprio piacimento e integrati in altri programmi open source
  • Se prevedono un abbonamento o un pagamento una-tantum è solo per il supporto tecnico ad essi collegato
  • Non esistono funzioni o caratteristiche bloccate ( è però possibile che esistano diverse versioni dello stesso programmi con caratteristiche o servizi differenti, ma mai a pagamento)
  • E’ disponibile il codice sorgente ed è possibile modificarlo per aggiungere funzioni o toglierne, purché il nuovo programma creato sia rilasciato a sua volta come Open Source

Grazie alla possibilità di visualizzazione del codice sorgente è possibile controllarne il funzionamento per individuare funzioni nascoste o malevole (cosa non possibile con i normali programmi) potendo così garantire anche una sicurezza maggiore.

Il mondo dell’open source può essere costituito da programmi, giochi, sistemi operativi (Linux è senza dubbio il più famoso esempio di questo tipo) ma anche driver per far funzionare periferiche ed hardware ed addirittura l’ hardware stesso (nel caso sia rilasciato completamente lo schema di funzionamento ed interfacciamento).

I programmi open sono solitamente supportati da una comunità di informatici o semplici appassionati provenienti da tutto il mondo, si tratta di una collaborazione (che solitamente avviene a distanza) in cui ogni persona si occupa di un pezzo del puzzle e grazie all’aiuto di tanti soggetti diversi si riesce a costruire il programma completo.

I software aperti sono una realtà molto presente nel mondo anglosassone e solo recentemente si sta diffondendo anche in Italia questa mentalità.

Esistono anche organizzazione ed enti no-profit che stimolano e incoraggiano la creazione di questi programmi sotto forma di donazioni o veri e propri impieghi retribuiti, non mancano anche le aziende a scopo di lucro attive in questo campo: è un esempio Google con il sistema operativo per dispositivi mobili Android.

Gli ingegneri di Google sono normali impiegati che sono però pagati per creare un sistema operativo open source, può sembrare un controsenso che un’azienda alla ricerca di utili crei un sistema operativo gratuito e completamente aperto, ma gli introiti di Android derivano dai servizi accessori collegati al sistema operativo e non dalla vendita delle licenze per il suo utilizzo; inoltre grazie alla natura aperta di  questo sistema operativo esiste una comunità molto ricca che si occupa di personalizzare o creare nuovi firmware sempre basati su Android.

Facebook   Twitter   Telegram   YouTube   Newsletter   App Android   Feed RSS

Facebook